Archivio

Archivio 13 Febbraio 2006

mancini… la juve? irragiungibile… poveraccio

13 Febbraio 2006 1 commento


Trionfo a San Siro!

La Juventus a San Siro ritrova Chiellini sulla fascia sinistra, mentre Balzaretti si sposta a destra al posto dellâindisponibile Zambrotta. In avanti la coppia dâattacco è formata da Ibrahimovic e Trezeguet. Proprio Chiellini, in avvio, si rende protagonista di un ottimo recupero su Martins lanciato in contropiede. La partita è vivace: allâ8â Ibrahimovic devia di testa un cross di Camoranesi, ma Julio Cesar respinge. Il gioco era comunque fermo per un fallo dello stesso svedese. Un minuto dopo ci prova Cambiasso con un sinistro dal limite, ma Buffon blocca a terra. Allâ11â è il portiere dellâInter a deviare una conclusione di Emerson da fuori area, mentre al 13â il destro di Camoranesi, da posizione molto angolata, viene deviato in angolo da Samuel. Il centrale nerazzurro va alla conclusione personale quattro minuti dopo, ma manda altissimo. Al 24â ci prova Adriano di testa, ma la sua conclusione viene deviata in angolo da Emerson e tre minuti più tardi si fa vedere Martins, con un sinistro rasoterra bloccato da Buffon. Il portiere bianconero è attento anche al 37′, quando controlla senza problemi un destro di Figo da fuori area. Al42â Adriano mette in rete un calcio di punizione, che doveva però essere battuto “di seconda”; il brasiliano calcia invece direttamente a rete, quindi il suo gol non è valido e si riprende con una rimessa per la Juventus. Nel finale di tempo ci provano Martins e ancora Adriano, ma Buffon fa buona guardia.

Durante lâintervallo i due tecnici non effettuano sostituzioni e la ripresa inizia con un ritmo più basso rispetto al primo tempo, tanto che si devono attendere 12 minuti per assistere ad unâazione pericolosa: Martins se ne va sulla destra e serve Adriano in area, ma il brasiliano viene anticipato da un perfetto intervento di Thuram che, due minuti più tardi, è ancora puntuale e mette il corpo tra la porta e il pallone calciato da Martins che stava per approfittare di unâincertezza di Cannavaro. Al 17â ci prova Kily dal limite, ma sbaglia completamente la mira. Nel momento migliore dei nerazzurri, la Juve ha una fiammata e trova il gol al 18â: Camoranesi controlla un bel lancio di Cannavaro e mette in mezzo un perfetto cross rasoterra per Ibrahimovic che in corsa, di sinistro, mette in rete. (0-1). Lo svedese esce poco dopo dal campo, lasciando il posto a Del Piero. LâInter attacca a testa bassa e trova il pareggio al 29âcon Samuel che di testa devia alle spalle di Buffon un cross dalla bandierina.(1-1). Al 37â Del Piero calcia una punizione alta di poco, ma tre minuti dopo, da poco più di venti metri, non sbaglia: pennellata nel sette, ancora da calcio piazzato, e gol dellâ1-2. LâInter tenta di reagire e, in pieno recupero, centra la traversa con un calcio di punizione di Recoba, sul pallone arriva Burdisso, ma a Buffon ormai battuto, non riesce a deviare in rete. Eâ lâultimo brivido di una partita magnifica, che la Juventus fa sua, consolidando il primato in classifica.