Archivio

Archivio Agosto 2005

Juve, Capello chiama Cassano

31 Agosto 2005 Commenti chiusi


Ancora una bocciatura per Del Piero

Nubi sempre più nere si addensano all’orizzonte di Alex Del Piero. Pinturicchio, contro il Chievo, è rimasto in panchina per tutta la gara. Per sostituire Trezeguet, infatti, Capello ha scelto Zalayeta. E, come se non bastasse, il tecnico bianconero ha mandato chiari messaggi d’amore a Cassano, in guerra aperta con la Roma: “Dispiace vederlo triste in panchina – ha detto – l’Italia non può lasciare a casa un fuoriclasse così”.
Cassano (AFP)

A tre giorni dalla chiusura del mercato estivo, è solo uno il vero, grosso, botto che la campagna acquisti potrebbe ancora regalare. Moggi giura che non sarà così e che la Juventus penserà solo a piazzare alcuni giocatori. Ma nell’aria la sensazione che i bianconeri possano mettere a segno il colpo Cassano c’è. Eccome. Lo si capisce dalle parole di Fabio Capello, che il barese, schivato da tutti per un caratterino tutt’altro che conciliante, lo vorrebbe a occhi chiusi. “Mi sembra che stia vivendo un momento particolarmente delicato – ha spiegato – Ma più di ogni altra cosa mi spiace per l’Italia, perché nell’anno dei Mondiali in Germania non si può lasciare a casa un giocatore così, perché questo è un calciatore vero, un fuoriclasse”.

Comprensione per Cassano, dunque, ma non altrettanta per Alex Del Piero, la cui stagione sembra aver imboccato una strada tutta in salita. Nel debutto in campionato, contro il Chievo, il fantasista non solo non ha trovato posto nell’undici di partenza, ma si è anche visto preferire Zalayeta nella sostituzione a Trezeguet. “Mi serviva qualche centimetro in più sulle palle alte, sia in attacco che in difesa – ha spiegato Capello, motivando la sua scelta tecnica – e poi il risultato era ancora in bilico. Se non fosse stato così, se fossimo stati più tranquilli, allora, sì, avrei inserito Del Piero”. Una considerazione che pesa come uno schiaffo a Pinturicchio. L’eventuale l’ingaggio di Cassano per lui potrebbe essere veramente la goccia che farà traboccare un vaso ormai colmo.

Rampulla: ?Abbonamenti a gonfie vele?

3 Agosto 2005 1 commento

?La campagna abbonamenti sta andando davvero benissimo, anche per quanto riguarda i club. Devo dire che sono rimasto felicemente sorpreso dal numero di tessere che sono state richieste: 8.500 solo a inizio agosto, ben 4.000 in più rispetto al dato complessivo dello scorso anno.?

Michelangelo Rampulla, responsabile del Centro Coordinamento Club della Juventus è davvero entusiasta: lui e il suo staff hanno alle spalle un anno di duro lavoro, durante il quale hanno portato avanti il progetto Juventus Club D.O.C., promuovendo l?iniziativa e mietendo adesioni, e ora i risultati stanno pagando: ?La qualifica D.O.C. e quindi la possibilità di essere ufficialmente riconosciuti dalla Juventus ? spiega Rampulla – ha spinto e sta spingendo sempre più club ad affiliarsi, e nell?arco dei prossimi due anni contiamo di arrivare a 50.000 soci. In un anno abbiamo registrato almeno 50 nuove affiliazioni, che si vanno ad aggiungere ai circa 200 club che già avevano aderito al nostro progetto nella passata stagione. Certo questo spiega l?aumento degli abbonamenti, ma solo in parte: anche le iniziative della Juventus, come la promozione ?Allo stadio con un Euro?, hanno giocato un ruolo decisivo?.

Michelangelo non si vuole sbilanciare sui possibili traguardi di questa campagna abbonamenti, ma certo, con simili dati in mano, non può che essere ottimista: ? Per ora abbiamo più che raddoppiato il numero di tessere della passata stagione, ma dobbiamo anche considerare che molti club hanno chiesto di cambiare settore e dunque stiamo ancora definendo gli abbonamenti dei loro soci. Certo, 8.500 è già un ottimo risultato, ma credo proprio che sia solo l?inizio?.

CALCIO: VIA LIBERA ALLE MISURE CONTRO LA VIOLENZA NEGLI STADI

3 Agosto 2005 Commenti chiusi


ROMA – Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge in cui sono previste “ulteriori misure di contrasto degli episodi di violenza in occasione di manifestazioni sportive” in vista dell’avvio della nuova stagione di calcio. Lo rende noto una nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La Juventus sbarca in Cina

2 Agosto 2005 Commenti chiusi

Da martedì 2 agosto la Juventus sbarca in Cina!
Dopo la versione inglese infatti, è ora attiva, all?indirizzo web www.juventus.com/cn, la versione cinese del sito ufficiale della società bianconera: il modo più semplice e diretto, per raggiungere milioni di tifosi.
?Con la versione cinese del nostro sito web ? spiega Romy Gai, Direttore Commerciale della Juventus ? entriamo con forza in un mercato in pieno sviluppo, al quale già da tempo guardavamo con attenzione e che si rivelerà sempre più, nei prossimi anni, di assoluta importanza strategica. Secondo i nostri studi e i dati fornitici da Sport+Markt, in Cina ci sono oltre 183.000.000 di persone che si dichiarano interessate alla Juventus; si tratta di tifosi potenziali che una società come la nostra ha il dovere di tenere in grande considerazione. Il sito cinese ci permette quindi di allargare in modo esponenziale il nostro bacino di utenza e rappresenta così un valore aggiunto per il brand Juventus.?

Come già avviene per la versione inglese, anche il sito cinese della Juventus, sarà accessibile anche da www.juventus.com, grazie ad un link, posto nell?header dell?homepage.