Archivio

Archivio 22 Marzo 2005

Franco Baldini deferito dalla Figc per le accuse a Juve e Milan

22 Marzo 2005 9 commenti


perchè non ha parlato quando la roma vinceva?

Ampiamente previsto dopo le dichiarazioni fatte nel corso della trasmissione “Parla con me” su Rai Tre, è arrivato il deferimento da parte della Figc per il ds della Roma Franco Baldini. Secondo quanto informa una nota della Federcalcio, Baldini è stato deferito alla Disciplinare per «violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità, lesive di soggetti ed organismi operanti nell’ambito federale, mettendo in dubbio l’imparzialità delle designazioni di gara e la correttezza dello svolgimento del campionato».

Le dichiarazioni choc di Franco Baldini

“Gli arbitri sono
condizionati dal potere” “Il potere
scientifico di Juve e Milan”

Domenica Baldini, rispondendo alle domande della conduttrice Serena Dandini, aveva detto che «le squadre più forti del campionato italiano hanno messo in atto in questi anni una politica così scientifica, usando tutto quello che avevano a disposizione, per restare il più a lungo possibile le più forti». E poi anche che «il presidente della Lega Galliani è il maggiore responsabile di una società, il presidente della Figc Carraro è “accidentalmente” anche il responsabile del Medio Credito Centrale, sistema bancario con il quale il calcio italiano ha la più grossa esposizione: io credo che qualche influenza possa averla. Nella vicenda delle fidejussioni, nella quale la magistratura ha stabilito che la Roma era parte lesa, si è detto che c’erano responsabilità di organi della Figc e questo la dice lunga sul criterio di condizionamenti che si possono avere in certe situazioni». «Baldini ha ragione»: Massimo Moratti condivide le accuse lanciate dal ds della Roma. «A prescindere dal fatto scientifico, qualsiasi cosa che va contro le regole è contro le regole. Ma questo lo sa il Milan e lo sa la Juventus. Non è che sia un’accusa di cui qualcuno può pensare di non essere accusato. Se succede è molto grave e, se è successo, è molto grave».