Home > Speciale Coppe > grazie boca……..

grazie boca……..

15 Dicembre 2003

Rigori fataliAi calci di rigore contro il Boca Junior è svanito per il Milan il sogno di conquistare la sua quarta Coppa Intercontinentale e di portarsi in vetta al mondo. Tanta amarezza per la sconfitta dopo le gioie regalate dai giocatori del Milan ai propri tifosi nel corso della gara: il gol di Tomasson, il palo di Kakà, le occasioni di Shevchenko, il gol (annullato per fuorigioco) di Inzaghi e il rigore di Rui Costa. Decidono però l?incontro i tre tiri dal dischetto di Schiavi, Donnet e Cascini.
La ciliegina sulla tortaAlessandro Nesta non ce la fa e ha saltato l?ultimo allenamento del Milan prima della finale di Intercontinentale. ?Mi dispiace soprattutto per lui ? ha dichiarato Ancelotti alla vigilia – ma avrà modo e tempo di rifarsi?. ?La formazione l’ho già disegnata ma non l?ho ancora annunciata ai giocatori. Ho parlato con loro e li ho ringraziati perché mi hanno dato la possibilità di vincere qualcosa d?importante?.
Tokyo…Cielo azzurro e temperatura pressochè mite oggi, sia a Yokohama che nella capitale. Ai piedi del più antico tempo giapponese, nel quartiere Asakusa di Tokyo, affiora la maglia gialloblù del Boca con la scritta: Papà va a Jàpon. I tifosi argentini sono di buon umore per l’assenza di Nesta. Non sanno però che al posto del campione di Colleferro, c’è un certo Billy…
Tiri e lanciPiù tiri da lontano e più lanci lunghi. E’ quello che ha fatto nelle ultime partite e che farà ancor di più nelle prossime perchè nel calcio italiano ed europeo le difese sono più chiuse e bisogna scavalcarle o abbatterle dalla distanza. Parole e musica di Ricardo Izecson dos Santos Leite, Kakà. Il bambino d’oro ha preso la parola oggi al Pacifico Yokohama. Queste e altre notizie nel diario della settimana di Milan Channel dal Giappone.
Zero punti deboliE’ la valutazione di Cafu sul Boca Juniors, giudicata squadra compatta e senza zone d’ombra dal giocatore già campione del mondo sia per nazioni che per squadre di club. Alla conferenza stampa ufficiale predisposta in base alle richieste dell’organizzazione della finale, ha preso parte anche Giuseppe Pancaro che alla domanda di Fernando Niembro, commentatore argentino di Fox Sports, sui disagi patiti dal Boca (clima più freddo rispetto a Buenos Aires, fuso orario, forte ritardo nel viaggio d’andata verso Yokohama), ha svicolato: ‘Non credo che il Milan possa trarre vantaggi da situazioni del genere. Anche molti di noi non sono favoriti dal fuso’

milan m………….

  1. Daniele
    15 Dicembre 2003 a 9:27 | #1

    il milan ha perso contro una squadra e soprattutto un allenatore molto mediocri,non si può perdere contro carlos bianchi! ahahahaha, avete visto come erano bianchi in faccia i rigoristi?? erano fantasmi!!!!!

  2. dami
    15 Dicembre 2003 a 9:52 | #2

    i soliti ANTI-SPORTIVI

  3. KAlipso
    15 Dicembre 2003 a 17:22 | #3

    …sapete com’è, no?
    Quando si arriva a certe finali importantissime ci si può far prendere dall’ansia da prestazione… e calciare una cosa che in teoria dovrebbe essere un rigore… mah!
    Certo che stare a casa seduti sul divano, con relativa tranquillità per la solita domenica calcista contro avversarvi modesti è tutta un’altra cosa!
    Vincete la coppa quest’anno così l’anno prossimo vedremo se ridere o meno di voi.

    Con simpatia, un milanista!

  4. anti-milanista
    15 Dicembre 2003 a 18:09 | #4

    bhe…
    noi abbiamo vinto 4 a 0
    contro una squadra come dici tu modesta.
    voi avete perso la coppa,e fatto diventare campioni del mondo una squdra più modesta del parma.
    sempre e per sempre forza juve

  5. anto
    15 Dicembre 2003 a 18:54 | #5

    Grazie Milan mi hai regalato una splendida giornata.

    Un interista

  6. Ivan Maiese
    17 Dicembre 2003 a 19:46 | #6

    definirei errata l’impostazione della gara da parte di Ancelotti, far giocare Kakà dal prima minuto con una squadra molto “fisica” come il Boca è sta to un errore e poi perchè non ha fatto entrare Serginho al posto di Gattuso per cercare di dare un po più di velocità ad una manovra lenta e compassata?

I commenti sono chiusi.